Valle d'Aosta

Total Views : 559

car on a road

22

06
2017
Valle d'Aosta

Incastonata fra le Alpi Graie e le Alpi Pennine, la Valle d’Aosta è circondata dalle vette più alte d’Europa. Regione autonoma di recente costituzione è ufficialmente bilingue: oltre all’italiano viene infatti parlata la lingua francese; nonostante il territorio sia interamente montuoso, questa regione ha raggiunto un notevole benessere economico-sociale derivante dall’industria, dall’autonomia e dal turismo. Meta sciistica per eccellenza, la Val d’Aosta, offre al visitatore natura incontaminata, paesini arroccati e castelli fiabeschi.

 

LUOGHI

La Valle d’Aosta è tutta da scoprire: paesaggi da fiaba, castelli e natura incontaminata fanno da cornice al vasto patrimonio storico, artistico e culturale della regione.

 

COMUNI

La regione è composta da 74 comuni, capoluogo di Regione è Aosta.

 

AOSTA

Aosta, fondata dai Romani nel 25 a.C., conserva tutt’oggi le testimonianze di quell’epoca: l’inconfondibile Arco di Augusto, il Teatro romano, la Porta Pretoria e la quasi totalità della cinta muraria accompagnano il visitatore nel percorso cittadino. Fuori dal centro abitato strade antiche, fontanili, cappelle votive e l’area Megalitica di Saint-Martin de Corléans (uno dei siti archeologici più interessanti d’Europa) contribuiscono a rendere gradevole ed interessante la visita della città.

 

SAINT – VINCENT

Soprannominata la  “Riviera delle Alpi” a causa del clima particolarmente mite, Saint- Vincent è tra le località più conosciute della Val d’Aosta anche grazie alla presenza del Casino de la Vallée, una delle case da gioco più grandi e famose d’Europa. La scoperta , da parte di un abate naturalista, di una sorgente di acqua con proprietà terapeutiche hanno fatto di Saint – Vincent una cittadina molto apprezzata dal punto di vista termale.

 

COURMAYEUR

Situata alle pendici del Monte Bianco, in una conca circondata da larici e abeti, Courmayeur, conserva un’atmosfera alpina autentica nonostante sia una località turistica internazionale.  Da non perdere la traversata del Monte Bianco resa possibile dall’omonima funivia attraverso la quale è possibile godere di una vista meravigliosa sulle grandi vette delle Alpi.